Case StudyMarketing

Come fare 500K views con un video sulla sicurezza stradale.

Una campagna digital a 360 gradi, da Youtube a Google Ads

Scommetto che, qualunque età tu abbia, da qualsiasi paese tu provenga, il tema della sicurezza stradale non può essere annoverato nella top ten dei tuoi argomenti preferiti. 

Pensa quindi alla sfida che ci siamo trovati ad affrontare, dovendo identificare un modo per ingaggiare e coinvolgere un target di ragazzi fra i 18 e i 30 anni su questa tematica davvero importante. 

Sicuramente gran prate del merito va ad Anas Spa e Radio Italia per aver identificato un mezzo, il contest musicale, sicuramente in linea con il target e di appeal per le generazioni più giovani. 

Di cosa stiamo parlando? 

Anas, in collaborazione con Radio Italia, ha avviato la seconda edizione del contest musicale rivolto a giovani rapper e trapper, chiedendo di esprimere il concetto della sicurezza stradale in musica.

Un progetto che ha preso vita già nel 2019 e a cui Zooppa ha contribuito, individuando il concept e realizzando il videoclip di accompagnamento al brano musicale selezionato.

Il progetto

L’edizione 2019 è stata vinta dai Punto.exe, che oltre ad aver avuto l’onore di essere premiati da Fedez, hanno conquistato la possibilità di vedere realizzato un videoclip professionale per il loro pezzo, “In(sicurezza)”.

È qui che Zooppa ha dovuto mettere in gioco tutte le proprie skill creative e di digital strategy. 

Abbiamo studiato lo stile dei Punto.exe, cercando di dare vita ad una scenografia che ne enfatizzasse i tratti distintivi, costruendo uno script che valorizzasse il testo, raccontandolo per immagini. 

Dopo questa prima fase ci siamo dedicati alla realizzazione di una strategia ADV articolata che ne permettesse la massima fruizione da parte del target di riferimento su tutti i maggiori canali di distribuzione digital. 

Ma entriamo più nello specifico delle varie fasi di progetto

La realizzazione del videoclip

Il video, che racconta la storia di un’incidente e di come la sicurezza stradale sia importante, è stato girato in 2 giorni di riprese nei pressi di Firenze, e ha coinvolto oltre 25 persone tra attori e comparse; è stato inoltre ambientato in oltre 7 diverse location.

Si è rivelata fondamentale la collaborazione col comune di Scandicci.

In particolare nella scena che ritrae l’incidente, per la quale è stato necessario bloccare un intero quartiere, coinvolgendo Polizia Municipale, Croce Rossa, e una troupe di circa 10 persone tra regia, camere, luci e la troupe al completo. 

Lo script è stato realizzato in collaborazione con il team di Gonzo Design che ha seguito poi insieme a Zooppa tutto il processo creativo. 

Il risultato

La Landing Page

Abbiamo anche realizzato una landing page di atterraggio, molto semplice ed immediata in modo da descrivere la finalità del progetto e il messaggio contenuto all’interno del brano.

Abbiamo aggiunto una breve parte per spiegare chi fossero i membri del gruppo Punto.exe e un box con i dati più rilevanti in ambito di sicurezza stradale.

Il tutto per aggiungere una parte informativa al contenuto musicale, più volto all’intrattenimento.

La campagna digital 

A seguire ci siamo occupati di promuovere il contenuto sui canali online; grazie ad una strategia studiata ad hoc siamo riusciti a dare grande risalto al pezzo, ottenendo: 

Impression totali: +6 milioni
Video: 462k views
Landing Page: 10k visualizzazioni di pagina
Sito guidaebasta.it: 9k
utenti

Come siamo arrivati a questi numeri?

dati video sicurezza

Innanzitutto abbiamo scelto con cura i posizionamenti e i segmenti di pubblico a cui indirizzare il contenuto.
Abbiamo poi realizzato diversi formati e cut del video che si adattassero alle caratteristiche delle diverse piattaforme. 

Non abbiamo infatti limitato la promozione alla piattaforma Youtube.

Ma abbiamo spaziato dai social più tradizionali per il contenuto video, come Facebook e Instagram, per spostarci su GAds.

Con alcune campagne display che sono andate a rinforzare la copertura dell’iniziativa. 

Ovviamente il maggior Driver (per il 98% delle views) dei punto.exe, è stato Youtube, sul quale è ricaduto il maggiore investimento.

L’interazione alta, conferma che il contenuto è risultato molto ingaggiante, soprattuto nei primi 30 secondi. 

Ma non finisce qui

La campagna con il posizionamento Facebook video Stream da mobile ha collezionato il 15% delle views.

Il nostro Target infatti usa per 85% la piattaforma da mobile, e i punteggi di qualità massimi hanno premiato la nostra scelta di verticalizzare il posizionamento con un discreto investimento. 

Il feed di Instagram e Facebook è sicuramente il più affollato in termini di advertising, per questo lo abbiamo utilizzato con un investimento minore.

dati facebook video sicurezza
Dati complessivi Facebook e Instagram

Le Instagram Stories stanno vivendo un momento di fortissima esposizione, il rischio era di dover andar a competere con grossi player.

Ma la qualità del contenuto molto alta (solo il 25% dei competitor in Bid ha fatto meglio) ci ha permesso di avere delle ottime Performance. 

La qualità del contenuto è rimasta comunque sopra i benchmark di settore (meglio del 70% dei competitor in bid), elemento che ci ha premiato soprattutto nella seconda metà di campagna. 

A rafforzare la comunicazione dandogli un’ampia copertura una campagna display su Google Ads che ha generato più di 2 milioni di impression.

dati google video sicurezza
Dati complessivi Google Ads

Ricapitolando, lo studio del target e del benchmark di riferimento, anche in ambito di sicurezza stradale, ci ha permesso di strutturare un piano particolarmente efficace, sia in fase di creazione del contenuto che nella messa a terra della strategia di distribuzione.

Portando il video ad essere visto e soprattutto apprezzato da un’ampia fetta del target identificato. Come testimoniato non solo dai numeri ma soprattutto dal sentiment positivo riscontrato tramite interazioni e commenti. 

Non ci resta che scoprire chi sarà il vincitore di quest’anno; ci sono ancora 28 giorni per partecipare alla call. 

Scopri tutti gli altri case study qui. 

Tags
Show More

Related Articles

Close